Notizie | Dall'Ente
lunedì, 04 agosto 2014
Autore: Comune di Tavoleto

IUC -Imposta Unica Comune IMU-TASI-TARI in vigore dal 01-01-2014

Dal 1° gennaio 2014 è in vigore l’Imposta unica comunale (IUC) basata sui presupposti impositivi costituiti dall’Imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, e da una componente riferita ai servizi, a sua volta articolata nel Tributo per i servizi indivisibili (TASI) e nella Tassa sui rifiuti (TARI) destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

La disciplina della IUC, contenuta nella legge 27 dicembre 2013, n. 147 “Legge di Stabilità per l’anno 2014”, sarà integrata dalle norme di un apposito regolamento che il Comune dovrà approvare per definire nel dettaglio alcuni aspetti di rilievo relativi all’applicazione delle singole componenti del tributo.

L'imposta si basa su due presupposti impositivi:
- il possesso di immobili;
- l'erogazione e la fruizione di servizi comunali.

e si compone:
- dell'imposta municipale propria (IMU), che non riguarderà le abitazioni principali purchè non di lusso (categoria catastale A/1, A/8 e A/9);
- di una tassa sui servizi indivisibili (TASI);
- della tassa sui rifiuti solidi urbani (TARI), che sostituisce la Tares e la maggiorazione statale.

Il Comune di Tavoleto non ha ancora provveduto a deliberare le aliquote TASI e quindi beneficia del differimento dei termini stabiliti da un D.L. approvato lo scorso 09.06.2014 dal Consiglio dei Ministri che differisce al 16 ottobre 2014 il versamento della 1 rata TASI sulla base delle deliberazioni che saranno adottate.

Per  l’IMU, valgono le regole dello scorso anno, con il versamento della 1 rata al 16 giugno e della 2 rata al 16 dicembre 2014.

 

Per quanto riguarda il versamento della 1 rata al 16 giugno, questo sara’ effettuato utilizzando le aliquote attualmente in vigore, che sono quelle deliberate per il 2013.

Sul sito internet del Comune è possibile accedere al calcolatore online Imu-Tasi, che provvede, oltre al calcolo dei tributi, alla stampa del modello F24 da utilizzare per il versamento. E’ anche possibile prendere visione della rendita catastale dei propri immobili collegandosi direttamente al sito dell’Agenzia delle Entrate.

torna all'inizio del contenuto